Italiano ITAEnglish ENGfrançais FRA

Formazione

Per EFrem la formazione è di fondamentale importanza. Per noi è prioritario che i tecnici dei PVS siano autonomi nell’installazione e gestione/manutenzione degli impianti fotovoltaici.

Obiettivi della formazione

In virtù dei contatti importanti che ha sviluppato in Africa, nonché delle risorse naturali che lo caratterizzano e lo rendono ricco di fonti di energia alternativa, soprattutto per quanto riguarda l’approvvigionamento solare, EFrem ha organizzato le prime sessioni di formazione in Africa. Di fondamentale importanza il fatto che le sessioni di formazione si terranno in diversi paesi africani, il fatto che i formati saranno volutamente ed esclusivamente persone africane e il fatto che i corsi saranno per loro totalmente gratuiti. La formazione pensata e voluta da EFrem si distingue in due corsi: uno volto a formare i tecnici degli impianti di energie alternative rinnovabili e uno volto a formare i formatori, cioè quelle persone che avranno in seguito la responsabilità di formare tecnici operativi nelle varie applicazioni tecnologiche delle energie rinnovabili, in particolare progettisti, installatori, gestori e manutentori di impianti a pannelli solari fotovoltaici e di produzione di acqua calda.

L’ obiettivo primario della formazione è dotare, entro il 2015, tutte le Diocesi Africane di una/due persone capaci di svolgere almeno due di queste attività, e cioè progettare, installare, mantenere impianti di produzione di energia rinnovabile fotovoltaici (solari) o impianti di produzione di acqua calda.

Risultati raggiunti

Ad oggi sono state effettuate 4 sessioni di formazione: 3 in Burundi, 2 in Kenya e una in Costa d’Avorio per un totale di 87 tecnici finali tra cui 3 donne.


Sessione teorica

Impianti fotovoltaici

Formazione base Kenya

In Kenya, oltre il 70% della popolazione rurale non ha accesso alla rete nazionale elettrica di distribuzione. Per i pochi keniani che sono collegati alla rete elettrica nazionale, l'elettricità è costosa e inaffidabile. La maggior parte dei keniani si affida quasi esclusivamente alla biomassa di legno, carbone e rifiuti organici per la cucina e il riscaldamento, visto che oltre il 70 % della popolazione non ha accesso alla rete elettrica o ad altre forme moderne di energia. Le energie rinnovabili, come quella eolica e solare, rimangono sotto-utilizzate, nonostante siano disponibili in abbondanza. In Kenya Efrem ha realizzato due sessioni di formazione per i tecnici solari e un?installazione di un impianto fotovoltaico alla SOMIRENEC (Social Ministry Research Network Center). SOMIRENEC (ISM) è un ramo dell'Istituto di Dottrina Sociale della Chiesa affiliato al Tangaza.. ISM è stata fondata da Padre Francesco Pierli, un padre Comboniano, come un'unità all'interno del Tangaza College nel 1994, per fornire una formazione accademica per i fratelli e le sorelle e i ministri laici, seguendo l'ispirazione di San Daniele Comboni, al fine di consentire loro di rispondere efficacemente alle pressanti esigenze sociali in Africa. Il Tangaza è parte viva della East Africa Catholic University. La formazione si è svolta, come in Burundi, attraverso la presentazione di diapositive riguardanti l?utilizzo dell'energia solare e l?installazione e la manutenzione dei sistemi fotovoltaici, concentrandosi sulle nozioni di base sui sistemi solari e più ampi temi dell'ambiente, dello sviluppo e le attività connesse a l?energia solare (attività generatrici di reddito) in Kenya e altrove. Abbiamo rilasciati attestati ai partecipanti. La formazione è stata gestita da nostri volontari e da nostri ingegneri e tecnici locali. Il programma dei corsi è uguale a quello del Burundi. I formati avranno l?opportunità di lavorare nelle strutture sociali, assistenziale caritative della chiesa cattolica del Kenya.

Formazione base Ghana

A Cape Coast, in Ghana, Efrem ha organizzato, in partnership con i Fratelli della Santa Croce, un corso di formazione di cinque giorni certificato per tecnici elettrici ed elettronici sull?installazione dei pannelli solari fotovoltaici, con la partecipazione di alunni proveniente da diversi paesi. Il corso è stato diviso in due sessioni, che si sono svolte tra fine Giugno e inizio Luglio 2010; la persona di riferimento per quanto riguarda l?insegnamento è stato Attilio Dalvit, membro di Efrem sin dalla sua fondazione ed esperto dei temi trattati. Il corso è stato fondamentalmente strutturato in modo da poter dare ai tecnici le basi, teoriche e pratiche, necessarie all?installazione, al mantenimento e alle precauzioni di sicurezza dei pannelli solari, per rendere più efficiente ed efficace il loro utilizzo. Inoltre gli alunni hanno avuto l?opportunità di realizzare alcune installazioni pratiche, che hanno consentito loro di comprendere meglio i meccanismi che sottostanno all?uso dei pannelli solari. Durante il corso l?Arcivescovo dell?Arcidiocesi di Cape Coast, Sua Grazie il Reverendo Mathias Nketsiah, ha effettuato una visita inaugurale al Quartier Generale dei Fratelli della Santa Croce: in questa occasione ha espresso ai partecipanti la Sua soddisfazione per l?andamento del corso. Ha anche ricordato come l? essere umano sia sempre dipeso dall? energia per i suoi bisogni di base e quanto l?energia sia importante per le nostre vite. Infine, ha sottolineato l?importanza dell?utilizzo di energie pulite e alternative, per uno sviluppo più armonico del Creato e dell?uomo stesso. Al termine del corso ai partecipanti provenienti da tutto il paese sono stati consegnati degli attestati di partecipazione, che hanno consentito loro di diventare il primo gruppo di persone addestrate a installare pannelli solari attraverso l?iniziativa di Efrem.

Formazione base Costa d'Avorio

La Costa d?Avorio è un paese francofono dell? Africa dell?Ovest con una popolazione di 20 milioni di abitanti, solo la metà dei quali ha ora accesso all? elettricità, mentre il paese è ancora esportatore di energia elettrica dal Togo e dal Ghana . Tantissime località sono ancora senza elettricità e vivono in condizioni simili a quelle del Medioevo. Senza rimettere in discussione la capacità delle 6 grandi dighe idroelettriche e la politica di elettrificazione del paese, basta riconoscere che le opportunità di diversificazione delle enormi risorse in questo settore dovrebbero essere studiati seriamente. Il flusso solare è una risorsa impressionante, che, se sfruttata per la produzione di energia elettrica attraverso la tecnologia fotovoltaica potrà migliorare con un ritmo straordinario lo sviluppo del paese. Nel mese di luglio 2009 EFrem ha effettuato una sessione di formazione in Costa d? Avorio presso la CERAO (associazione delle Conferenze Episcopali dell?Africa Occidentale) e un' installazione di un impianto fotovoltaico nella struttura della CERAO stessa. Erano presenti gli alunni della Costa d?Avorio e del Burkina Faso. Le ore totali di lezione per ciascun corso sono state 40, suddivise in 14 ore di lezioni teoriche e 26 di lezioni pratiche: offrire ai tecnici degli impianti di energie alternative rinnovabili la possibilità di realizzare dimostrazioni applicative delle nozioni più comuni, in particolare nei settori della progettazione, installazione, gestione e manutenzione di impianti solari fotovoltaici e di produzione di acqua calda è stato uno degli obiettivi che EFrem ha perseguito con successo.

Formazione base Burundi

Il Burundi è uno dei paesi più poveri del pianeta; i suoi abitanti sono circa 8 milioni, il 68% dei quali vive al di sotto della soglia di povertà. Dopo molti anni di guerra civile, il Burundi è impegnato in un? ingente quanto difficile opera di ricostruzione del tessuto sociale ed economico nazionale. La maggior parte delle aree rurali sono completamente senza energia elettrica. Dato il non elevato costo e il minimo impatto ambientale, l ? energia solare fotovoltaica sembra essere una scelta appropriata per l' elettrificazione delle zone rurali remote, dove l ' accesso ai sistemi di altre forme di energia è difficile, se non impossibile. Nel 2009 in Burundi abbiamo effettuato tre sessioni di formazione per i tecnici solari e una realizzazione di un impianto fotovoltaico nella scuola elementare gestita dai Padri Gesuiti. La formazione si è tenuta a Kiriri. I corsi si sono svolti tra la seconda metà del mese di febbraio e inizio marzo, con tre sessioni di formazione di una settimana ciascuna. Erano presenti alunni provenienti dal Burundi, dal Ruanda e dal Congo. I requisiti richiesti agli alunni sono stati un ? età di almeno 24 anni, la residenza in uno dei paesi africani ammissibili per la formazione e una minima conoscenza, per esperienze lavorative pregresse, dei temi trattati (elettricità, manutenzione, installazione elettrica). Le ore totali di lezione per ciascun corso sono state 40, suddivise in 14 ore di lezioni teoriche e 26 di lezioni pratiche: offrire ai tecnici degli impianti di energie alternative rinnovabili la possibilità di realizzare dimostrazioni applicative delle nozioni più comuni, in particolare nei settori della progettazione, installazione, gestione e manutenzione di impianti solari fotovoltaici e di produzione di acqua calda è stato uno degli obiettivi che EFrem ha perseguito con successo.